Export e Made in Italy: Quali sono i principali mercati di sbocco del fashion italiano?

export fashion made in italy

Il mercato italiano del Fashion è noto per le sue eccellenze. Come di consueto, gli effetti di questa qualità si sono visti anche sul mercato, in particolare modo sull’Export della Moda Italiana.

 

Export e Import del Tessile-Moda Italiano: I Dati

Dall’analisi di Confindustria Moda del 2018, il settore Tessile-Moda – accessori esclusi – è riuscito a crescere del +2,1%: ben €1,13 miliardi in più rispetto all’anno precedente.

Questo risultato è notevole, se si tiene conto del rallentamento del commercio internazionale: il settore del Fashion, pur risentendo di questa debolezza, ha concluso il 2018 in ottima forma.

Infatti, l’export del Tessile-Moda è cresciuto del +2,8% – meno del 2017, a causa del calo della domanda in Asia ed Europa -, mentre l’import ha visto un aumento del +3,3%.

Per quanto riguarda le esportazioni, è utile sottolineare i settori più interessati dalla crescita: maglieria (+4,1%), abbigliamento confezionato (+3,7%), pettinatura (+9,1%), filatura (+2,4%) e tessuti (+0,9%). In calo netto la calzetteria (-1,6%).

 

I Mercati Esteri per il Fashion Italiano

 

Come approfittare del trend positivo nelle esportazioni?

Tra i paesi europei, i mercati di sbocco più interessati al Fashion italiano sono Germania e Francia, mentre il Regno Unito continua con il suo trend positivo registrando un aumento del +6,3% e piazzandosi in terza posizione.

Scende invece la domanda in Spagna. Fuori dall’Europa, il primo mercato si conferma quello degli Stati Uniti.

Le produzioni della moda italiana però ricevono apprezzamenti anche da altri Paesi, come quello Svizzero (+14,8%), mentre in Asia i migliori estimatori si trovano soprattutto in Cina (+23,6%), Hong Kong (+2,1%) e Giappone (+7%).

Comincia a crescere la domanda della Corea del Sud (+11,3%), segnalando molte opportunità interessanti per la crescita del settore Moda.

 

Gli Effetti della Crescita del Settore Moda Italiano nel 2019

 

Il settore Moda risulta, ad oggi, estremamente polarizzato. A questo si aggiunge l’estrema volatilità della crescita e il pessimismo generale degli operatori e delle istituzioni.

Per quanto riguarda la logistica, è necessario ora più che mai collaborare con un operatore che possa far fronte alla necessità di spedizioni veloci e che stia al passo con le complesse richieste dei consumatori.

Collaborare con l’esterno, a quanto testimoniano i dati, sarà quindi cruciale per garantire la sopravvivenza dell’azienda, nonché per cogliere le nuove opportunità che il cambiamento in atto sta portando nel settore.

 

Vuoi effettuare delle spedizioni internazionali per la tua azienda, ma vuoi essere sicuro che tutto vada a buon fine? Contattaci subito per una Consulenza:

contatti

    Ho letto e accettato il consenso richiesta di contatti