Fiere internazionali, fino a 60.000 euro di incentivi alle imprese

Attraverso la legge di conversione n.58 – 2019, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 29 giugno 2019, il sostegno all’internazionalizzazione stabilito dal decreto Crescita si arricchisce di importanti novità.

Viene innanzitutto confermata la misura di sostegno all’export del Made in Italy, attraverso uno stanziamento di fondi per supportare la partecipazione delle aziende italiane, esistenti alla data 1° gennaio 2019, alle fiere internazionali.

La principale novità, contenuta nella legge di conversione del decreto, riguarda la possibilità di usufruire del bonus per partecipare anche a fiere internazionali che si svolgono in Italia e non più solo all’estero.

Spese ammissibili per chi partecipa alle fiere internazionali:

Il credito d’imposta verrà riconosciuto nella misura del 30% – fino ad un massimo di 60.000 euro – per:

  • le spese di partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali di settore che si svolgono in Italia o all’estero, relativamente alle spese per l’affitto degli spazi espositivi;
  • l’affitto e l’allestimento degli spazi espositivi;
  • le attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione.

Il credito d’imposta e’ riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo pari a 5 milioni di euro per l’anno 2020.

Tenendo conto del fatto che i primi ad inviare l’istanza avranno la possibilità di fruire del bonus per le fiere internazionali nella misura piena, è consigliabile iniziare a raccogliere tutta la documentazione che attesti la spettanza del credito (contratti, fatture, documentazione che provi il pagamento degli importi addebitati per le prestazioni richieste ecc.) in modo da poter provvedere tempestivamente all’invio della domanda.

Il credito d’imposta sarà utilizzabile esclusivamente in compensazione (ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo n. 241 del 9 luglio 1997) e nel rispetto del regime de minimis.

Con successivo provvedimento il Ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze, approverà le disposizioni attuative dell’agevolazione che, oltre all’elenco delle fiere internazionali per cui sarà ammesso il credito, riguarderanno anche le tipologie di spese ammesse e le modalità di compilazione e invio delle istanze.

decreto crescita

Vuoi partecipare ad una fiera internazionale?

Chiedi una consulenza gratuita al nostro reparto Fairs & Exhibitions.

    Ho letto e accettato il consenso richiesta di contatti