Trasporto e logistica delle opere d’arte: come effettuarlo in sicurezza

spedizioni e logistica opere d'arte

Il trasporto delle opere d’arte è un lavoro complesso.

Ogni singola fase della movimentazione dev’essere attentamente progettata e monitorata per garantire il pieno rispetto del valore delle opere.

È dunque fondamentale che collezionisti, aste, musei e privati valutino con attenzione tutte le variabili prima di rivolgersi ad un operatore logistico.

Per valutare il grado di competenza dello spedizioniere è necessario capire come avviene la spedizione di opere d’arte. Quali sono le tecniche utilizzate? Quali variabili contano nella logistica dell’arte

Rispondiamo in questo articolo.

 

Gli imballaggi

 

Per sua stessa definizione, ogni opera d’arte è un pezzo unico. Il suo trasporto va perciò realizzato su misura, a partire dall’imballaggio che la conterrà. I travel frames, ossia i contenitori adibiti al contenimento, dovranno essere ignifughi, climatizzati e idrorepellenti a seconda delle necessità. 

I musei, ad esempio, preferiscono che il trasporto avvenga per mezzo di casse di legno multistrato, giudicato più resistente del massello.

Non c’è limite alla grandezza e alla forma delle opere d’arte: l’operatore logistico dovrà tenere conto anche di queste necessità.

 

La pianificazione del trasporto

 

Una volta optato per l’imballaggio più adeguato, l’operatore logistico deve progettare il trasporto. In base alle esigenze di destinazione, clima, terreno e modalità di spostamento saranno implementate strategie ad hoc: queste possono fare uso di montacarichi, cinghie, gru, climatizzatori e container di ogni dimensione.

Tuvia Italia, in occasione della Milano Design Week, ha preso parte al Leonardo Horse Project trasportando per tutta Milano riproduzioni diverse del celebre Cavallo di Leonardo. Ognuna di queste creazioni aveva caratteristiche uniche: perciò è importante che la progettazione del trasporto tenga conto sia del lavoro dell’artista che delle modalità di esposizione, entrambi parte dell’opera.

 

Pratiche e burocrazia del trasporto

 

Talvolta può accadere che il trasporto debba svolgersi fuori dai confini nazionali. In questo caso, è bene informarsi e rivolgersi ad un corriere che possa prendersi cura della burocrazia. Il trasferimento all’estero necessita di specifici permessi di esportazione così come richiesto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. 

Le documentazioni e le pratiche da espletare variano in base a diversi fattori, tra i quali:

 

    • Età dell’opera, che viene definita contemporanea se avente meno di cinquant’anni o di artista vivente
    • Destinazione finale (UE o extra-comunitaria)

 

  • Importazione o esportazione

 

 

Infine, è bene ricordare la necessità di coperture assicurative specialistiche che tutelino il valore dell’opera d’arte durante il trasporto. È importante valutare attentamente tutte le opzioni per le assicurazioni e farsi consigliare dai partner logistici sulla base della loro esperienza.

 

L’arte è importante, sotto qualsiasi forma. Che siano cimeli, opere d’arte contemporanea oppure antichità da esposizione, il trasporto è una componente essenziale. Senza una logistica adeguata, infatti, l’arte non potrebbe essere divulgata e fruita nel modo migliore: dal vivo.